Storia dell’esplorazione di Marte

Fin dall’antichità moltissime popolazioni tennero traccia del moto apparentemente irregolare di quella strana sorgente luminosa dal colore rosso intenso. Gli antichi romani associarono al suo colore il dio della guerra, Marte (Ares per i greci). Gli Incas lo chiamavano Augakuh, e i babilonesi lo chiamavano Nirgal: non a caso questi nomi compaiono nella geografia della superficie marziana (Nirgal e Augakuh Vallis). Dall’osservazione del suo moto nella volta celeste, gli antichi poterono dedurre alcune cose riguardo al pianeta: innanzitutto il periodo siderale, ossia quello in cui torna al suo posto rispetto alle stelle, è di 687 giorni terrestri, o 1.88 anni. Inoltre c’era qualcosa di strano nel suo andamento […]

Fascia Principale degli Asteroidi

Nel 1596 Keplero ipotizzò che tra l’orbita di Marte e quella di Giove vi potesse essere un pianeta, le due orbite erano troppo separate e qualcosa ci doveva essere. In quella regione un pianeta in effetti non c’è, ma vi si trova la Fascia Principale degli Asteroidi, un anello di frammenti e detriti di roccia che non sono riusciti a compattarsi in un unico corpo planetario. Leggilo su EduInaf

Pianeta X o Planet Nine?

Nel Sistema Solare ci sono otto pianeti: Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno. È una di quelle certezze in apparenza incrollabili, che impariamo fin da bambini e che non vogliamo veder cambiare. Eppure in vari periodi storici, compreso il nostro, è stata proposta la presenza di un nono pianeta. Leggilo su EduInaf