Recensioni

Incanto, il libro che insegna a leggere fantasy

Esistono saggi belli da leggere e saggi che insegnano a leggere, e poi ci sono saggi come Incanto, che hanno entrambe queste caratteristiche.

Leggere Incanto è un esperienza che cambia il modo con cui ci si approccia ai libri fantasy e ai mondi fantastici. Saltando da una saga all’altra, da un videogioco a un wargame da tavolo, da un fumetto a un blockbuster, Bellone snocciola minuziosamente questioni che a chi è esterno a questo mondo potrebbero sembrare del tutto inutili.

Il modo in cui i draghi soffiano fuoco o l’accuratezza scientifica dei poteri magici degli elfi di Tolkien. Le patologie che potrebbero essere state scambiate per vampirismo nel corso della storia. Le differenze tra le sorgenti di magia nel Trono di Spade e in Magic: l’Adunanza.

Se si ritenevano inutili tali questioni, dopo aver letto questo saggio ci si ricrede, si capisce che quelle cose, quei particolari che al lettore magari sfuggono, sono proprio quelle che fanno la differenza tra un bel racconto e un racconto così così.

Si capisce come il fantastico e lo scientifico non siano due mondi opposti ma possano parlarsi e intrecciarsi in modi a volte inaspettati.

Lo stile del libro è di stampo giornalistico à la anglosassone, pulito e lineare come ci si aspetta dai migliori saggi. Una menzione particolare anche alle illustrazioni e all’impaginazione, che rendono ancora più piacevole l’esperienza di lettura.

Forse 20 anni fa questo non sarebbe stato un libro per tutti, ma oggi, tra serie Tv, videogiochi e saghe cinematografiche, tutti abbiamo i riferimenti culturali per poterlo seguire e apprezzare. A patto di essere un po’ nerd, questo è chiaro.

Qui per acquistarlo su Amazon

Altri consigli di lettura sul mio Shop Amazon

Altre mie recensioni di libri

Rispondi